FRANCESCA BAGNOLI Vice Campionessa del mondo

Francesca Bagnoli seconda nel ranking mondiale WKC 2018

Intervista alla campionessa italiana Francesca Bagnoli atleta del marchio DUOTONE Kiteboarding e portacolori nazionale dell’ASSOCIAZIONE KITESURF ITALIANA, in esclusiva per il Portale Kitesurfing.it testo di Simone TIMPANO

Dopo un ottimo inizio di stagione ad Akyaka, in Turchia, Francesca non ha deluso le attese e si è rivelata in grande forma nelle due tappe successive, in Marocco ed in Brasile, per confermare il podio ed addirittura battere la sua compagna di team Paula Novotná, salendo al secondo posto del ranking mondiale.

Francesca aveva già dimostrato il suo valore l’anno scorso, ma quest’anno ha confermato un’incredibile costanza ed una grande qualità tecnica, doti che la hanno permesso di arrivare sul podio in tutti gli eventi del World Kitebording Championships di quest’anno.

Meglio di lei solo Mikaili Sol, l’astro nascente del kitesurf freestyle brasiliano, una ragazza giovanissima ma con un livello già impressionante. Mikaili ha mostrato una tale tecnica e potenza che le sono valse il titolo. Solo Fracesca, durante la tappa di Dakhla, è riuscita ad impensierirla eseguendo delle manovre ad alto quoziente difficoltà in maniera impeccabile, chiudendo seconda a solo 0.01 centesimi di differenza.

Francesca si è ritagliata con grande merito un posto d’onore nella disciplina del kitesurf freestyle femminile mondiale. La sua battaglia per il secondo posto con la sua compagna e rivale, Paula Novotná, è stata avvincente ed emozionante. Le due riders sono arrivate all’ultima tappa, in Brasile, a pari punti e si sono affrontate in semifinale, dove Francesca ha avuto la meglio.

A premiarla è stata la sua costanza, la sua capacità di sbagliare poco e atterrare manovre difficili anche quando le condizioni non sono le migliori. Questo sua qualità spinge le sue rivali a rischiare di più, costringendole in taluni casi a sbagliare.

Ho intervistato per voi direttamente la campionessa italiana per saperne di più sulle emozioni da lei vissute durante quest’anno, ed i suoi programmi futuri.

Francesca, dopo Akyaka ti auguravi di rimanere sul podio. Non solo ci sei riuscita ma hai conquistato il secondo posto, cosa provi?

Sicuramente sono strasoddisfatta, soprattutto perché quest’anno non ho avuto il tempo di allenarmi come avrei voluto: ho dovuto fare un sacco di shooting e andare in giro per la Duotone con il demo tour. Nonostante tutto sono felice perché ho visto dei progressi rispetto all’anno passato che mi ero classificata terza, mentre quest’anno sono riuscita a salire un gradino. Sono veramente contenta e penso che il mio risultato sia dovuto anche al fatto che ho un po’ più di esperienza di gara rispetto all’anno scorso.

Quindi adesso vorrei tanto allenarmi per diminuire lo scalino tra la prima e la seconda, ecco, e riuscire ad arrivare vicino a Mika”, aggiunge Francesca sorridendo.

Come hai vissuto la lotta al secondo posto con la tua amica e team mate Paula Novotná?

Mi ha spronato a dare il meglio di me stessa. Soprattutto in Brasile quando mi sono ritrovata in semifinale con Paula e Mikaili che avevo sempre affrontato in finale durante le altre due tappe del WKC, ho solo pensato a voler dare il massimo. E niente, ha funzionato“, mi ha confidato Francesca contenta.

Qual è la tua arma segreta, il trick migliore che esegui nei momenti più difficili?

Io penso che il trick che più mi ha salvato quest’anno sia l’HM (hinteberger mobe), che poi è lo stesso trick che a Dakhla mi ha portato dalla terza alla seconda posizione e distante dalla prima di solo 0.01 centesimi di punto. Quindi direi che questa è la manovra che mi salva nei momenti più difficili“.

Dopo questo grande risultato ti vedremo competere l’anno prossimo?

Certo, si sicuramente al 100%. Copetere mi piace un sacco anche perché mi sprona, capisco subito su cosa devo lavorare, quali trick devo migliorare. Quindi sicuramente mi rivedrete competere l’anno prossimo, anche perché n tutta la mia vita, in tutti gli sport che ho fatto sono sempre stati sport a livello agonistico e quindi sono abbastanza abituata.

Dopo questo grande risultato ti vedremo competere l’anno prossimo?

Certo, si sicuramente, al 100%. Competere mi piace un sacco anche perché mi sprona, capisco subito su cosa devo lavorare, quali trick devo migliorare. In tutta la mia vita, ho sempre praticato gli sport a livello agonistico e quindi sono abbastanza abituata, quindi sicuramente mi rivedrete competere l’anno prossimo“.

Qualcosa da aggiungere?

Un ringraziamenti particolare ai miei sponsors, Duotone kiteboarding, Ion e nf sport, kitesurfing.it ed a Gianmaria e a MAMMA e BABBO”.

 

 

————————————
Un ringraziamento particolare a Francesca Bagnoli !
Tutte le foto appartengono a Francesca, alla World Kiteboaridng Championships ed alla Duotone kiteboarding!
————————————

 

 

© Copyright 2002 - 2019 Kitesurf Stagnone powered by Associazione Kitesurf Italiana